La Consob estende la lista nera dei broker di opzioni binarie

broker di opzioni binarie

Questo 2017 inizia in maniera non poco turbolenta per il mondo del trading e, più in particolare, per il settore delle opzioni binarie. Gli investitori specializzati nel trading binario dovranno infatti fare i conti con le ultime decisioni della Consob, la quale negli ultimi giorni ha ulteriormente ampliato la lista dei broker di opzioni binarie sconsigliati per gli utenti della Rete.

Si prevedono quindi nuovi controlli, soprattutto dopo che varie autorità a livello europeo hanno mostrato chiaramente di voler aumentare l’impegno contro quelli che ormai vengono definiti “intermediari truffa”.

L’organismo di controllo italiano non ha fatto attendere la sua reazione, rilasciando una lista rinnovata ed estesa di diversi broker di opzioni binarie, affermando che le società in questione non sono autorizzate a fornire servizi o ad effettuare attività di investimento in Italia.

Tutto questo in un momento di grande fermento per tutti gli specialisti di trading binario. Il successo di questo sistema, nonostante le critiche, si fa più forte ogni anno che passa, e continua ad attirare nuovi giovani trader interessati dalle prospettive di guadagno.

Non è questa la sede per entrare nel dettaglio e per spiegare come funziona questo innovativo strumento. Bastano infatti pochi click per trovare l’articolo dedicato alle opzioni binarie che fa al caso vostro. Qui ci occuperemo più che altro della questione sicurezza.

L’intervento della Consob non dovrebbe spaventare più di tanto chi si approccia, o si approccerà, a questo settore con cautela. Se infatti l’organismo di tutela ha segnalato numerosi “furbetti”, esistono altrettanti broker che fanno le cose davvero sul serio.

La Consob ha spiegato che alcuni dei broker presenti nella lista nera mancano non solo delle autorizzazioni necessarie per operare in Italia, ma sono anche ritenuti una vera e propria truffa, architettata per offrire programmi fraudolenti, a loro dire, vincenti al 100%.

I broker di opzioni binarie non agiscono tutti a questa maniera. Quelli autorizzati dalla Consob stessa offrono programmi sicuri, piattaforme demo per fare pratica e strumenti fondamentali per investire in tutta sicurezza. Basta muoversi con cautela e cercare l’operatore giusto, senza lasciarsi ingannare dalle pubblicità su internet.

Intanto però i controlli del garante proseguono. Quello degli ultimi giorni era solo il terso messo in atto in meno di due settimane, il che mette bene in luce l’attenzione che il regolatore italiano riserva ai broker di opzioni binarie non regolamentati. Insomma, siamo in buone mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi